Pacco regalo incartato

Buon Compleanno Museo!
MUSICA AL MUSEO: FESTA BAROCCA

In occasione del suo quarto compleanno il museo vi invita ad un concerto nel chiostro con l’Ensemble Il Giardino delle Muse che eseguirà musiche del XVII secolo. L’Ensemble è costituita da Simone Erre (flauti dolci e direzione), Valerio Febbroni (flauti dolci), Luciano Nizzoli (flauti dolci) e Silvia De Rosso (viola da gamba).

Al termine del concerto l’Associazione Amici dei Musei di Monza e Brianza onlus offirà un rinfresco. (altro…)

Continua

Eugenio Spreafico “Dal lavoro. Il ritorno dalla filanda”

Fino al 23 settembre 2018

Prestiti
DAL LAVORO. IL RITORNO DALLA FILANDA

Nell’ambito della mostra “Colori e forme del lavoro”, in programma dal 16 giugno al 21 ottobre 2018 a Palazzo Cucchiari a Carrara, sarà esposta un’opera che solitamente si può ammirare nella sala delle grandi opere dell’Ottocento monzese dei Musei Civici: “Dal lavoro. Il ritorno dalla filanda” di Eugenio Spreafico (1890 -1895).

Vi portiamo dietro le quinte: cliccate qui per vedere la movimentazione dell’opera. (altro…)

Continua

Immagine bambini.2jpg

Campus Estivo.
Le mani nell’arte ESTATE

Il campus estivo del museo per bambini da 5 a 11 anni quadruplica!! Tre setttimane dal 18 giugno al 6 luglio e una dal 3 al 7 di settembre per offrire un’occasione di gioco e divertimento supportata da un’interessante proposta artistica e culturale. “Riscopriamo la nostra città” è il tema che farà da sfondo alle varie attività: luoghi noti e meno noti del territorio che la fantasia degli artisti ha trasformato in mondi fantastici, un ponte tra il presente e il passato per accrescere il sentimento di appartenenza e il desiderio di avere cura dell’ambiente che ci circonda. (altro…)

Continua

Giancarlo Nucci “Monte Hermon”, 2015

fino al 1 luglio 2018

Mostra
GIANCARLO NUCCI. TERRA MADRE

La mostra ripercorre l’opera di un maestro monzese dell’arte informale. Da anni Giancarlo Nucci persegue una ricerca personale sui temi della natura e delle radici esistenziali. Il colore, di cui Nucci è maestro e detentore di saperi alchemici che gli provengono dai suoi studi di chimica, diventa medium capace di far risuonare le verità insite nella materia. L’esposizione si inserisce nel quadro di attenzione verso i maestri monzesi di riconosciuto valore artistico. (altro…)

Continua